Le Ciminiere - Corpo F 087015_82

Informazioni generali

Indirizzo
Le Ciminiere - Corpo F
Piazzale Asia, s.n.c.
95129 Catania (CT)
Lon. - Lat.: 15,102486 - 37,509074
Categoria VARIO
Tipologia Struttura fieristica

Analisi dei consumi

Consumi termici

Anno Consumo [m3] Consumo [kWht] Costo [€]

Consumi elettrici

Anno Consumo [kWhe] Costo [€]
2011 1.076.011 210.357,79
2012 946.092 251.397,13

Emissioni di CO2

Analisi energetica

Analisi teorica del fabbisogno energetico


Fabbisogno energia termica
Fabbisogno energia termica riscaldamento [kWh] 1.517.864,00
Fabbisogno energia termica acs [kWh] 0,00
Fabbisogno energia primaria
Fabbisogno energia primaria riscaldamento [kWh] 1,58
Fabbisogno energia primaria acs [kWh] 0,00
Fabbisogno energia primaria globale [kWh] 1,58
EP
EP riscaldamento [kWh/m3 anno] 25,15
EP acs [kWh/m3 anno] 0,00
EP globale [kWh/m3 anno] 25,15
Emissioni di CO2
Emissioni di CO2 per usi termici [kg CO2/m3 anno] 5,11
Classe energetica
Classe energetica riscaldamento G
Classe energetica acs
Classe energetica edificio G

Ipotesi di intervento

Titolo Classe energetica Risparmio annuo Costo Tempo di rientro
Riqualificazione dell'involucro edilizio F 85.227,00 750.000,00 9
SCENARIO 2 0,00 845.000,00 4

Edificio

Descrizione del complesso edilizio

Il Centro Fieristico “Le Ciminiere” di Catania è un complesso polifunzionale che occupa una superficie di circa 27.000 m2, di cui circa. 16.000 per ingombro edifici, circa 8.300 di spazi liberi, pedonali e carrabili e i restanti 2.700 destinati a zone verdi. La superficie totale utilizzabile (in diversi livelli) è di circa m2 46.120, di cui 7.300 occupati da scale, servizi e impianti. Il Centro nasce dal recupero di alcune parti delle costruzioni ormai abbandonate che costituivano il grande complesso industriale di raffinazione dello zolfo estratto dalle miniere dell'entroterra siciliano. L'area delle raffinerie di zolfo di Catania si estendeva per decine di ettari in prossimità della stazione e del porto, unico esempio nel Meridione d´Italia, di una vera e propria zona industriale. Cessata, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, l´intensa attività degli opifici catanesi, e dopo un lungo periodo di abbandono, le generose ciminiere hanno ripreso ad essere testimoni e simbolo dello sviluppo economico, sociale e culturale dei nostri giorni.

Il complesso polifunzionale è suddiviso in tre grandi aree:

·         Area Congressi – Corpo C

·         Area Espositiva – Corpo E

·         Area Fieristica – Corpo F

L'Area Fieristica (Corpo F) rappresenta, soprattutto per le piccole e medie imprese artigianali e industriali, uno strumento ideale d’incentivazione, marketing e di promozione internazionale.

L'edificio è corredato di uffici, sale per operatori commerciali, salette per dimostrazioni e riunioni, sala stampa, ristorante, bar-ristoro e sportello bancario.

L’edificio di analisi presenta una tipologia costruttiva di tipo mista. Si sviluppa su 5 elevazioni fuori terra più due livelli interrati che ospitano i parcheggi.

I primi tre livelli dell’edificio più i parcheggi sono aperti all’utilizzo e al pubblico, il terzo piano e la terrazza sono interdetti al pubblico e possono essere utilizzati solo dal personale tecnico previa autorizzazione.

Lo stato di conservazione presenta forti criticità. Gli impianti presenti sono costituiti da caldaie per il riscaldamento, l’impianto antincendio e un impianto di elevazione composto da ben otto ascensori e un montacarichi.

Dati generali
Anno di costruzione 1900
Destinazione d'uso Area Fieristica
Caratteristiche geometriche
Numero piani 4
Numero piani entroterra 2
Altezza interpiano 3,90 m
Altezza netta piano 3,10 m
Superficie piano 4.280,00 m2
Superficie riscaldata lorda 20.570,00 m2
Superficie riscaldata netta 14.560,00 m2
Superficie disperdente 18.700,00 m2
Superficie lorda strutture opache 0,00 m2
Superficie serramenti 0,00 m2
Superficie coperture 3.780,00 m2
Volume riscaldato lordo 62.970,00 m3
Volume riscaldato netto 44.410,00 m3
Rapporto s/v [m-1] 0,3000
Perimetro [m] 357,00

Caratteristiche dell'involucro

L’involucro edilizio, non coibentato, presenta una tipologia costruttiva omogenea in tutti i piani. La parete esterna è in muratura a cassa vuota in laterizio forato dello spessore medio di 30 cm. Il solaio a terra risulta presumibilmente una soletta di circa 30 cm in metallo e calcestruzzo rivestita da piastrelle in pietra lavica mentre il solaio di copertura è una soletta piana sempre in metallo e calcestruzzo ma rivestita da piastrelle in cemento dello spessore di circa 30 cm. I serramenti, non certificati, sono degli infissi in alluminio senza taglio termico e a vetro doppio 8-12-8 di sicurezza, non trattato, con camera d’aria senza alcuna schermatura interna ed esterna. Lo spessore del telaio è circa 7 cm. 

Caratteristiche geometriche
Superficie esterna 18700
Stato conservazione Mediocre
Degrado per infiltrazioni acqua piovana SI
Tipo copertura Piana
Superfici coibentate NO
Struttura edificio Misto c.a. e muratura
Tipologia muri esterni Altro
Spazi accessori 6
Caratteristiche tecniche infissi
Tipo telaio Alluminio
Tipo schermatura
Materiale schermatura
Tipo vetro Doppio

Impianti Edificio

Impianto Termico

L’impianto termico, destinato esclusivamente alla climatizzazione invernale, si compone di tre caldaie a gas naturale Ecoflam mod. Ecomax30 installate nel 1998 i cui dati tecnici sono riportati di seguito. I bruciatori di tipo atmosferico della stessa marca mod. BLU 500 Multicompact presentano una portata termica max e min nominale rispettivamente di 523 e 232 kW. Il fluido termovettore è acqua. Risultano assenti unità di trattamento acqua per l’impianto di climatizzazione e protezione del gelo e unità di trattamento dell’ACS. Il sistema di regolazione primario è di tipo ON-OFF senza alcun tipo di regolazione di singolo ambiente di zona. L’impianto è altresì sfornito di sistemi di contabilizzazione. Il sistema di distribuzione è di tipo verticale a colonne montanti non coibentato, presenta quattro vasi di espansione chiusi della capacità di 300 e 200 litri (tre da 300 e uno da 200) con pressione di precarica di 2,5 bar ciascuno. Le pompe di circolazione sono sei pompe primarie caldaia (due per ogni caldaia) e due per i due boiler da 200 litri per l’acqua calda sanitaria. Tutte le pompe di circolazione sono Salmson mod. DXM40-45 e DMX40-25 a giri non variabili della Pn di 1,00 e 0,70 kW. L’impianto termico qui descritto è a oggi non in funzione. 


Impianto elettrico

Numero POD IT001E00208460
Numero cliente 111199702
Numero contatori totale 1 kW
Numero contatori monofase
Numero contatori trifase
Distribuzione primaria
Tensione fornitura 20.000 V
Potenza impiegata 625 kW
Note

Impianto di illuminazione


Interni
Tipologia Potenza [W] Numero
Neon 36,00 1.132
Neon 18,00 5.524
Incandescenza 100,00 167
Esterni
Tipologia Potenza [W] Numero
Neon 36,00 1.132
Neon 18,00 5.524
Incandescenza 100,00 167